COMUNICATO UFFICIALE UITS

UNIONE ITALIANA TIRO A SEGNO – COMUNICATO UFFICIALE

4 maggio 2020

Attualmente il DPCM del 26/4/2020 autorizza esclusivamente le sessioni di allenamento degli atleti di discipline sportive individuali, professionisti e non professionisti, riconosciuti di interesse nazionale dal CONI, dal CIP e dalle rispettive Federazioni, in vista della loro partecipazione ai Giochi Olimpici o a manifestazioni nazionali ed internazionali di rilievo.

Allo stato, restano ancora sospese le attività di centri sportivi etc. perché non contemplate nell’allegato 3 del decreto e sono consentite le riaperture di tali centri solo per chi ospita gli allenamenti, nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e senza alcun assembramento, a porte chiuse, degli atleti di interesse nazionale, previo adeguamento alle Linee Guida emanate in data 4/05/2020 n. prot. 3180 della Presidenza del Consiglio dei Ministri -Ufficio per lo Sport (in allegato).

Tenuto conto delle differenti disposizioni emanate da alcune Regioni in materia di riapertura delle attività sportive ed a seguito dei contatti intercorsi tra la UITS, il CONI ed il Ministero dell’Interno si richiama l’osservanza delle disposizioni Governative su:

Attività sportiva

  • Come disposto dal DPCM del 26/4/2020 al momento le attività consentite risultano solo quelle di cui all’art.1 – lettere f) g) per la cui organizzazione e gestione la UITS sta provvedendo ad aggiornare il “protocollo di gestione degli impianti” (già in vostro possesso) sulla base della circolare n.3180 del 4/5/2020. Eventuali deroghe a quanto sopra, dettate da disposizioni regionali, dovranno essere comunicate per iscritto a questa UITS da parte dei Comitati Regionali che dovranno, oltre a documentare i riferimenti normativi che autorizzano le riaperture in deroga, dare assicurazione che le sezioni TSN interessate abbiano attuato tutte le procedure previste dal protocollo di gestione degli impianti.
  • Alle Sezioni TSN interessate dagli allenamenti degli atleti di interesse nazionale delle discipline ISSF e NON ISSF verranno indicate, mediante circolare esplicativa, le nuove linee guida in modo tale da provvedere alla definizione di eventuali accordi per la gestione delle attività in comune.

Attività istituzionale

  •  Come disposto dal DPCM del 26/4/2020 continua ad essere sospesa l’attività formativa/addestrativa. L’eventuale possibilità di ripresa dell’attività “istituzionale”, laddove contemplata in disposizioni regionali in deroga a quelle governative e da questa UITS emanate nel comunicato u.s., dovrà tenere conto del benestare scritto da parte delle singole Prefetture per competenza che dovrà necessariamente essere indirizzato, per la successiva autorizzazione, a questa UITS affinché vi sia la necessaria copertura giuridico/amministrativa alla gestione in deroga di tali attività altresì, le sezioni interessate dovranno documentare di aver attuato tutte le procedure previste dal protocollo di gestione degli impianti per tramite dei Comitati Regionali.

Per completezza di informazione  si rappresenta che la UITS al momento conferma le disposizioni emanate in linea con il DPCM DEL 26/4/2020 per cui non potrà essere chiamata a nessuna assunzione di responsabilità per qualsivoglia fatto determinato dalla ripresa delle attività di Sezioni TSN i cui Presidenti e Consiglieri abbiano autorizzato la riapertura degli impianti secondo disposizioni Regionali che si pongono in contrasto con il succitato decreto Governativo e che non abbiano ottenuto il benestare delle prefetture competenti e  che per  tale motivo se ne assumono l’esclusiva responsabilità penale ed amministrativa.